Frida e Rosa, molto più che scarpe da trekking

Con la nascita della linea Epic Women, Zamberlan® ha voluto sostenere le donne nelle loro imprese outdoor attraverso prodotti concepiti a partire dalla particolare conformazione del piede femminile.

Fin dalle origini, ogni modello è stato dedicato ad una donna che ha lasciato la propria impronta nel Mondo. Mentre i primi tre modelli erano ispirati a tre nomi dell’alpinismo, Marie Paradis, Amelia Edwards, ed Henriette D’Angeville, le due nuove nate prendono il nome da due donne rivoluzionarie e controcorrente.

Da una parte Frida Kahlo, artista dallo spirito indipendente e passionale. Dall’altra Rosa Luxemburg, filosofa e politica polacca, donna piena di vitalità e dalla grande levatura intellettuale.

Frida e Rosa, molto più
che scarpe da trekking

Con la nascita della linea Epic Women, Zamberlan® ha voluto sostenere le donne nelle loro imprese outdoor attraverso prodotti concepiti a partire dalla particolare conformazione del piede femminile.

Fin dalle origini, ogni modello è stato dedicato ad una donna che ha lasciato la propria impronta nel Mondo. Mentre i primi tre modelli erano ispirati a tre nomi dell’alpinismo, Marie Paradis, Amelia Edwards, ed Henriette D’Angeville, le due nuove nate prendono il nome da due donne rivoluzionarie e controcorrente.

Da una parte Frida Kahlo, artista dallo spirito indipendente e passionale. Dall’altra Rosa Luxemburg, filosofa e politica polacca, donna piena di vitalità e dalla grande levatura intellettuale.

Frida GTX WNS è una scarpa leggera e morbida per il trekking e le escursioni leggere con tomaia in pelle, fodera in Gore-Tex e un sottopiede flessibile.

Rosa GTX WNS, è una scarpa per escursioni più impegnative, anche di più giorni, con carichi moderati. Confortevole ma capace di fornire supporto, è provvisto di fodera in Gore-Tex, una morbida intersuola in EVA e un fascione protettivo in PU per riparare dagli urti frontali.

Entrambi i modelli, realizzati con materiali pregiati e resistenti, si fregiano con orgoglio della bandiera italiana, per ricordare la nostra personale impresa: salvaguardare le competenze calzaturiere del nostro territorio.

0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *